Agente immobiliare
 
  • Dove sono
  • Piazza Betti nr. 47
  • 54100-Marina di Massa
 
 
  • Telefono
  • 3381249486

Il mio blog

Vito Desanguine

Vito Desanguine

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

E’ difficile che chi vende si renda conto da subito del prezzo che potrà davvero realisticamente pensare di realizzare

 

Proporre in vendita il proprio immobile fuori prezzo di mercato può essere uno sbaglio così grande da poter condizionare in maniera negativa tutto il processo di vendita fino all’estremo di non riuscire a venderlo dopo anni e di dover alla fine svenderlo rispetto al valore che si sarebbe potuto ottenere se la casa fosse stata posta in vendita fin da subito al prezzo corretto.

Sabato, 12 Dicembre 2020 17:09

I 5 errori da evitare quando vendi casa

Se hai deciso di mettere in vendita la tua casa ci sono queste 5 cose a cui dovresti fare attenzione per evitare

Molti non sanno che l’Attestato di Prestazione Energetica (di cui ho parlato in un precedente articolo) è previsto dalla legge che sia presentato al cliente acquirente fin dall’inizio delle trattative.

Domanda: “Perché devo pagare un notaio per far redigere il contratto preliminare quando me lo fa gratis il commercialista o l’agente immobiliare o il solito cugino avvocato?

Risposta: Perché se lo fa il notaio lo potrai trascrivere nei pubblici registri immobiliari.

In questo post non voglio parlare dell’errore tipico di sottovalutare le tasse sulla seconda casa o di non approfondire se effettivamente si potrà usufruire delle agevolazioni per l’acquisto prima casa, perché ritengo che sia di dominio comune che se acquisto

Lo so, starai pensando: “Vuoi che non sappia quanti soldi ho o avrò da poter utilizzare?”

Capisco la riflessione, ma ti assicuro che spesso si va in giro per mesi a cercare la casa dei propri sogni per poi doverci rinunciare perché non ci si è resi conto prima di tanti costi che fanno parte di un investimento immobiliare.

Ecco perché mi limiterò a fare un elenco sotto forma di domande delle cose a cui magari non si pensa subito, una specie di check list per l’acquirente immobiliare.

E quindi...

Tu non sai quanti trattative saltino o si mettano male senza un problema reale o comunque per cose che potrebbero essere più o meno facilmente risolte, perché l’acquirente all’ultimo momento o dopo essersi già impegnato in maniera vincolante chiede a un professionista (un avvocato piuttosto che un notaio, un geometra piuttosto che un ingegnere) un parere “in amicizia”, magari al telefono.

Questo è uno dei punti dolenti e più critici di tutto l’iter di compravendita immobiliare.

Rimango sempre perplesso di fronte al fatto che forse si dedichi più tempo a studiare le caratteristiche che dovrà avere il nostro nuovo cellulare piuttosto che controllare, in maniera quanto meno non superficiale, la casa che si sta comprando.

Partiamo da un presupposto fondamentale: a parità di tipologia (in senso lato perché ogni immobile è unico), di situazione giuridica e di legittimità urbanistica ciò che condiziona il valore di mercato è il luogo di ubicazione intendendo tutto ciò che lo determina: la nazione, la regione, la provincia, la città, il quartiere, la strada, il lato della strada, l’edificio, il piano e l’ affaccio dell’immobile.

Resta in contatto

Vito Desanguine
Agente immobiliare
tel: 3381249486
ilpontileimmobiliare@gmail.com
www.ilpontileimmobiliare.it