Domenica, 13 Giugno 2021 08:58

Cosa vuol dire quando le Agenzie Immobiliari collaborano e cosa comporta questo per i clienti

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La collaborazione fra agenzie è sempre esistita, ma è vero che dalla crisi economica che è cominciata alla fine del 2008 è diventata sempre più frequente perché

è ovvio che finché il mercato immobiliare tirava non si sentiva la necessità di collaborare con altri colleghi nella vendita di una casa una volta che fosse stata acquisita.

Sopraggiunta la crisi si è capito che guadagnare meno è meglio che guadagnare niente e così si è sviluppata sempre di più questa pratica che ha per il cliente diversi aspetti positivi.

Ma quindi cosa vuol dire che un’Agenzia collabora con un’altra?

Vuol dire che se una ha il cliente venditore, l’altra ha il cliente acquirente. E questa è la situazione più frequente, ma potrebbe anche essere, soprattutto per case di un certo valore, che le agenzie coinvolte siano più di una, specialmente nella ricerca del cliente giusto (cioè danaroso).

Per cui collaborare vuol dire che chi ha il cliente che vende una casa permette ad altri colleghi di portare dei loro clienti acquirenti , anzi spesso è proprio l’agenzia con la casa che invita i colleghi a cercare un acquirente per essa.

Cosa comporta tutto questo al cliente venditore da un punto di vista economico?

Niente! Lui nel caso di vendita pagherà la provvigione (+IVA) che aveva pattuito con l’agenzia a cui aveva affidato la vendita e soltanto a lei.

E dal punto di vista pratico?

Molte più probabilità di trovare un cliente acquirente visto che le agenzie coinvolte saranno più di una, ma avendo sempre un solo referente con cui rapportarsi e cioè l’agenzia a cui si è affidata direttamente la vendita e che farà sempre da tramite con le altre da lei coinvolte

E per il cliente acquirente?

Vale quanto detto per il venditore, pagherà la provvigione che ha concordato con l’agenzia che gli ha proposto la casa e soltanto a lei.

Una situazione che può capitare, come accennato all’inizio, è che nella trattativa siano coinvolte più di due agenzie.

Per il cliente (sia il venditore che l’acquirente) non cambia niente da un punto di vista dell’importo da pagare, perché pagherà solo quanto pattuito, l’unica cosa che potrebbe cambiare e che magari invece di pagare tutto ad un’unica agenzia, potrebbe pagarne una parte a più di una, la cui somma totale sarà comunque sempre l’importo concordato inizialmente

Vito Desanguine

13 Giugno 2021

Letto 81 volte Ultima modifica il Venerdì, 08 Ottobre 2021 14:58

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.